Tutto quello che c’è da sapere sulle analisi d’acqua in piscina

Tu sei qui:

Estate ci siamo: dopo il lungo periodo pandemico e le relative restrizioni (a causa delle quali il settore turistico ha scontato non pochi danni), l’anno in corso si prospetta positivo e fruttuoso per tutte le strutture ricettive che possono ospitare viaggiatori e turisti dall’Italia e dell’estero. E così, tra hotel, alberghi, campeggi, appartamenti privati, B&B e anche ristoranti, a essere presi d’assalto non saranno solo le spiagge e le montagne della nostra penisola ma anche i luoghi preferiti dai turisti in cerca di refrigerio dal caldo torrido: le piscine

L’affollamento di queste strutture, comode, belle e in grado di allietare le calde giornate estive, sarà prevedibile. Pertanto, che si tratti di piscine di piccole dimensioni o di veri e propri impianti sportivi, questi luoghi dovranno essere sottoposti a rigorose analisi per l’acqua della piscina stessa, come prescritto dalla Gazzetta Ufficiale n° 51 del 3 Marzo 2003

 

Quali tipi di analisi per l’acqua della piscina esistono

 

Eppure, non ci riferiamo solo alla corretta gestione igienico-sanitaria da parte del gestore della struttura, tenuto a eseguire controlli giornalieri della temperatura, del cloro e del pH della vasca, ma anche analisi sull’acqua di approvvigionamento, dell’acqua di immissione e sull’acqua contenuta in vasca. 

Nel primo caso, infatti, l’acqua di approvvigionamento deve rispettare i requisiti di potabilità previsti dal Decreto Legislativo n° 31 del 2 Febbraio 2001, anche se non proveniente dall’acquedotto pubblico (in tal caso con una frequenza di verifica di almeno una volta all’anno o semestrale). 

Nel secondo e terzo caso, invece, bisogna considerare che l’acqua è influenzata da molteplici fattori, come le condizioni climatiche, la presenza di corpi estranei (come foglie e insetti), la temperatura esterna e l’interazione con i bagnanti, fattori possono alterare l’equilibrio chimico-fisico dell’acqua: per questo, in questi casi bisogna monitorare il Ph, colore, torbidità, solidi sospesi o grossolani, cloro, acido cianidrico, sostanze organiche e molto altro ancora. Infine, l’acqua di immissione deve essere controllata ogni volta che ce ne sia la necessità per verifiche interne di gestione o in seguito al verificarsi di inconvenienti.

 

Analisi acqua piscina: il servizio di Geo Lab

 

In qualità di laboratorio d’analisi con oltre 25 anni di esperienza, offriamo servizi innovativi, ad alto contenuto tecnologico e assistenza tecnica nei settori ambientale, agroalimentare e dell’igiene dei luoghi di lavoro. Il nostro servizio di analisi dell’acqua della piscina, poi, si aggiunge a un’altra serie di servizi di analisi delle acque, quali acque potabili destinate al consumo umano (d.lgs. n° 31 del 2 Febbraio 2001 e s.m.i.), acque di scarico civili e industriali, acque di processo o trattamento (d.lgs. n° 152), acque di caldaia, acque superficiali e di falda, acque ad uso irriguo, acque di dialisi, acque per calcestruzzo e ricerca della Legionella nell’ambiente idrico artificiale.

Sei alla ricerca di un laboratorio che effettui analisi dell’acqua della piscina della tua struttura ricettiva?

Inizieremo insieme un percorso efficace e risolutivo in tempi rapidi

Condividi sui Social
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin